Dimensione testo »

PERIFERIE URBANE EDUCARE ALLA SOSTENIBILITA’

5PERIFERIE URBANE EDUCARE ALLA SOSTENIBILITA? dicembre 2017_3

Venerdì 15 e sabato 16 dicembre, nell’ambito del progetto BaSE (Balice Smart Enviroment) con il supporto di Fondazione con il Sud, presso villa Framarino nel Parco urbano di Lama Balice, si terrà il convegno PERIFERIE URBANE: EDUCARE ALLA SOSTENIBILITÁ” organizzato dalla Cooperativa sociale Tracceverdi, dall’Ente Parco di Lama Balice, dal Centro di Esperienza di Educazione Ambientale dell’Università di Bari (CEEA Uniba), dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), in collaborazione con gli ordini degli Architetti della Provincia di Bari, dei Giornalisti, dei Geologi, degli Agronomi e Forestali della provincia di Bari.

La transizione alla sostenibilità può essere possibile solo se il concetto di sostenibilità diventa parte integrante del percorso educativo, formativo, progettuale e partecipativo. Pensare, Progettare e Comunicare la sostenibilità diventano, a questo scopo, fondamentali strumenti per coinvolgere tutti gli operatori del territorio: dai cittadini agli amministratori, dalle comunità attive ai progettisti. Le periferie urbane e le aree in disuso sono i luoghi più prossimi e più aperti alla trasformazione in chiave sostenibile e diventano punti di partenza per i processi virtuosi di rigenerazione urbana e innovazione sociale.

Il territorio del Parco di Lama Balice diventa quindi occasione per ridefinire le pratiche progettuali, comunicative e formative orientate allo sviluppo sostenibile dell’intera area metropolitana di Bari.

Attraverso questa visione si darà l’avvio all’Incontro/Dibattito fornendo interessanti occasioni di riflessione e di approfondimento su queste tematiche. A confronto le tesi degli esperti, le esperienze e i contributi di coloro che operano per difendere la biodiversità come essenza e patrimonio di ogni singolo territorio. L’evento è aperto al pubblico ed è rivolto agli Amministratori locali, a Studenti universitari, Studenti delle scuole, Comunità accademica, Insegnanti, Famiglie e la Cittadinanza.

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi


Torna indietro